10 migliori marchi di gioielli etici

Non lo ripetiamo mai abbastanza, per aggiungere fantasia a un outfit : scommetti sui gioielli ! Un accumulo di bague per uno stile bohémien , d es orecchini per abbellire uno chignon ultra chic o il singolo ciondolo scintillante che tanto amiamo : ogni outfit la sua parte di accessori. Per fare acquisti in modo più responsabile, abbiamo selezionato per te i marchi di gioielli etici . Scopri la nostra top 10 ! 

Menthe à l’eau: con gli orologi Menthe à l’eau prodotti in Francia, adorerai raccontare l’ora ai turisti quest’estate ! Realizzato e s a Besançon, nella culla dell’orologeria, queste meraviglie piccole imbarcazioni sono senza tempo e sono disponibili in una vasta gamma di materiale! Pelle, legno o nato , di quale ti innamorerai ?   

Naona : bracciale, collana e orecchini, il marchio Naona riutilizza fogli di carta per creare gioielli riciclati e colorati. Sono realizzati a mano a Rio. Amiamo i compl è mento per il maglione Teresinha e la catena in acciaio inox , ideali per illuminare le nostre scollature! 
  

Essenciel : specializzato in ebanisteria di precisione, Esse n ciel offre collezioni di gioielli in legno realizzati con diverse specie di alberi rari. Mogano o amaranto si fondono con la finezza dell’oro o dell’argento per comporre set unici. Si noti che il marchio ha stabilito una partnership con l’azienda agricola di prodotti biologici La Fazenda Gaia Suiça (a Rio de Janeiro) che agisce quotidianamente per il rimboschimento degli spazi naturali . 

Bastille Baobab : è agli sconosciuti, invece di Bastille a Parigi, il brand è test st gioielli. Un pannello diversificato che gli permette di creare bracciali che si adattano a tutti gli uomini. Lungi dal voler standardizzare la moda, Bastille Baobab propone, al contrario, tantissimi modelli di gioielli maschili. Il nostro preferito ? Il bracciale Garibaldi in pietra naturale, lavorato artigianalmente.  

Kios’k Charms : di s m Ignon neries cosa vuoi in qui ! I bracciali sono realizzati da Donne Artigianato Locale , laboratorio autodiretto da donne ed etichettato Commercio é equo. Ematite, basalto, eclogite, occhio di tigre… Siamo affezionati alla linea litoterapia !     

Mon bijou secret  : non abbiamo resistito alla tentazione di presentare questo marchio che ci riporta all’infanzia. Oltre ad offrirti una graziosa candela con i delicati profumi di Grasse. Realizzati artigianalmente con cera di soia naturale al 100%, contengono un anello, un bracciale o una collana. Per scoprire il tuo gioiello non devi far altro che accendere la candela e lasciarla sciogliere… *

Jana Rose : a capo di questo marchio di gioielli francese, due donne formatesi nel design e nell’arte applicata. Uniscono le loro competenze a convinzioni ecologiche come lavorare con diamanti etici , non estratti e coltivati ​​in laboratori e. 

Hoctavius : tu ami somiglia a aucun.e altro e ti aspetti molto dai tuoi gioielli ? Il marchio Hoctavius offre gioielli realizzati su ordinazione. Cécile, la designer, fa tutto da sola dalla A alla Z affinché i suoi gioielli si inseriscano in una filosofia etica e sostenibile. No stock, cortocircuito e accessori personalizzabili, che altro ?    

Manarola : troppe scelte di gioielli e non sappiamo mai quale anello comprare ? Emma, ​​la fondatrice di Manarola, ti semplificherà la vita con il suo concept innovativo. Ogni mi s , lei disegna e realizza la produzione in Alta Savoia, un gioiello unico placcato oro. Prodotti in serie limitata E , questi gioielli crescono per ripensare i nostri consumi.  

Aglaïa& Co  : per essere etico, un gioiello non deve utilizzare solo materiali naturali o processi di fabbricazione responsabili. Deve anche impegnarsi. È il caso del marchio Aglaïa & Co , che destina il 5% delle sue vendite a diverse associazioni che lavorano per l’uguaglianza sociale e l’ambiente. Nel 2019 ha istituito fondi di solidarietà per combattere gli incendi in Australia e, più recentemente, per aiutare gli ospedali ad affrontare la crisi sanitaria. Tanto di cappello !

© Éthique Privée. Tutti i diritti riservati.