Conosci il Bokashi? Questi bidoni giapponesi sono composter da cucina: bucce, scarti di frutta o verdura, gusci d’uovo o bustine di tè – tutti i tuoi rifiuti alimentari si trasformano in terreno fertile per le tue piante! Un’altra iniziativa che svuoterà la vostra pattumiera e vi porterà un passo più vicini al grado finale della casa ecologica: zero rifiuti!

Per quanto possiamo ricordare, pensiamo che sia stato il vetro la prima cosa che la società ci ha insegnato a riciclare! I barattoli di marmellata dei pranzi della domenica mattina, le bottiglie di latte e anche le bottiglie di vino bevute durante gli aperitivi con gli amici. Li conservavamo meticolosamente in una grande borsa della spesa, e una volta alla settimana andavamo al bidone del vetro per ascoltare il rumore dei vetri che si frantumavano. Questa iniziale riduzione dei rifiuti nelle nostre case fu presto integrata dal riciclaggio. Carta, cartone e plastica – ecco quando è apparso il bidone verde! Una volta che questi materiali sono stati rimossi, i materiali lavorati come le salviette struccanti o i tubetti di dentifricio rimangono sul fondo del nostro bidone. La prova che la casa a rifiuti zero non riguarda solo la cucina. Ecco i nostri consigli per controllare il consumo in ogni stanza della casa.

Un bagno a rifiuti zero

Il bagno è certamente il luogo dove produciamo più rifiuti per metro quadrato: bottiglie di plastica di shampoo e bagnoschiuma, spazzolini da denti usa e getta, dischetti di cotone monouso… Tutta una serie di prodotti per l’igiene che sembrano indispensabili. Eppure! E se vi dicessimo che potreste passare ai cosmetici solidi e mantenere così tutti i prodotti che usate ogni giorno inquinando meno? Suona bene, vero? Le nostre vendite private offrono regolarmente shampoo solidi, saponi biologici e anche oli struccanti. Non ti sentirai più in colpa per esserti truccata al meglio, perché i dischetti di cotone riutilizzabili e lavabili in lavatrice avranno svuotato completamente il cestino del bagno! Sul nostro sito di vendite private biologiche, troverete tutto ciò di cui avete bisogno per passare a un bagno a zero rifiuti a meno.

La casa a rifiuti zero è economica

Una volta adottato lo stile di vita a rifiuti zero, comincerete a passare al setaccio ogni stanza della vostra casa. E vi renderete conto che anche i costi dell’energia generano rifiuti! L’acqua è una risorsa preziosa e vitale. Ridurre il consumo d’acqua non è solo un atto responsabile limitando il vostro impatto sull’ambiente, ma anche un modo semplice e veloce per risparmiare denaro. In primo luogo, nella doccia utilizzando un soffione che filtra l’acqua e ne riduce il flusso. Un semplice collegamento del tubo che vi impedirà di sprecare litri mentre eseguite la vostra migliore riproduzione (sì, non fate gli innocenti). Allora, pensa alla bottiglia d’acqua! È un oggetto pratico e poco costoso che ti permette di avere sempre acqua a portata di mano senza usare bottiglie di plastica.

© Éthique Privée. Tutti i diritti riservati.